CHI SIAMO

La Fondazione Varaldo Di Pietro è stata fondata nel 2017 e porta il nome della persona a cui si ispirano i valori di questo  sodalizio, Varaldo (Aldo) Di Pietro, che con il suo impegno nello sport e nel sociale ha accompagnato lo sviluppo di Latina nei decenni seguenti al dopoguerra, segnando alcune tappe importanti nella storia sociale e sportiva della città di Latina, oltre ad aver contribuito con la sua azione alla crescita, anche a livello nazionale, di sport nobili e popolari come ciclismo e atletica leggera.

Quella di Varaldo e della famiglia Di Pietro è una storia ricca di valori, di passione per lo sport e di impegno sociale.

Per fornire continuità e dare ulteriore forza e vigore a questa bellissima storia di famiglia, l’imprenditore Giovanni Di Pietro ha costituito questa Fondazione.

La promozione della cultura della solidarietà e dei valori legati allo sport, sia a livello nazionale che internazionale, elaborando e realizzando progetti ed interventi nel campo della cooperazione, della solidarietà e della promozione sociale, culturale e sportiva, anche insieme ad altri soggetti che operano in tali ambiti e condividono i nostri valori.

 

La struttura:

  • Presidente:
    Dott. Giovanni Di Pietro
  • Consiglio Generale:
    Dott. Giovanni Di Pietro
    Dott. Federica Di Pietro
    Prof. Eugenio Gaudio

 

BIOGRAFIA: Varaldo (Aldo) Di Pietro

Simbolo dello sport e al tempo stesso di grande amore per la sua terra. Instancabile e competente dirigente sportivo, pioniere della moderna organizzazione di eventi, Di Pietro è ricordato anche per l’entusiasmo, la capacità di aggregazione e per l’impegno in favore dello sport, qualità ereditate da suo padre, il Cavaliere della Repubblica Alcibiade Di Pietro, pioniere della bonifica, creatore ed animatore dello sport ciclistico nella provincia pontina.

Nato il 14 giugno 1925, abbraccia lo sport fin da bambino praticando l’atletica leggera e il pugilato. Dopo la guerra organizza a Latina le prime gare ciclistiche e, sempre insieme alla famiglia, Aldo Di Pietro collabora alla nascita delle grandi gare nazionali per professionisti.Diviene amico, tra gli altri, del campionissimo Fausto Coppi.
Nel 1959 Aldo assume la direzione tecnica della squadra nazionale dilettanti di ciclismo per la partecipazione al Giro Internazionale della Tunisia e nel 1960 collabora all’organizzazione delle Olimpiadi di Roma per le gare di ciclismo in velodromo.
Nel 1970 torna all’atletica leggera e successivamente dirige a Latina una società di atletica e basket, con un movimento di circa mille giovani.
Negli anni ’80 organizza importanti tornei di basket nazionali e dopo diversi impegni come dirigente di calcio, diventa presidente dell’U.S. Latina.
Nel 1987 ritorna al grande ciclismo iniziando una importante collaborazione con Francesco Moser, personaggio carismatico, impegnato nel sociale, tanto da aiutare negli ultimi anni della vita, i bambini del Kenya con adozioni a distanza.
Aldo Di Pietro muore a Latina il 19 ottobre del 1993. Rimane per la sua città, e non solo, un grande esempio di dedizione allo sport e al sociale.

Contatti

© Fondazione Di Pietro

www.fondazionedipietro.org

www.mecenatedellosport.org

Sede legale: Via Nascosa, 1445
Sede operativa: Via San Carlo da Sezze, 23
04100 Latina ITALY

Privacy Policy

Donazione alla Fondazione

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Totale Donazione: €1,00